Casa Miotto a Zero Branco, Treviso, 2004
L'elemento dominante nel progetto è il lungo setto ad ovest in mattoni faccia a vista -al quale si àncora l'edificio bifamiliare-. Si inseriscono poi altre porzioni in muratura che scandiscono le due proprietà e la distribuzione interna, in modo non sempre simmetrico. I due alloggi hanno portici a est ampiamente vetrati sia per consentire illuminazione e ventilazione per i locali, sia per una perfetta percezione visiva del grande giardino in modo che possa diventare la quinta per la zona giorno. Tutti i materiali sono tradizionali, le coperture sono in travi di legno lamellare, come di legno sono i serramenti interni ed esterni e i rivestimenti di ampie parti di parete.

copyright © 2010 Architetto Gianni Rigo studio di architettura - P.IVA 00830650263